vendita ugg stretta contro i furbetti del B in otto mesi evasi 200mila euro di Iva e 120mila di tassa di soggiorno

ugg australia zalando stretta contro i furbetti del B in otto mesi evasi 200mila euro di Iva e 120mila di tassa di soggiorno

Venezia sottotetto veneziano camera con bagno turco gotico superba vista canale partita da annunci come questi, pubblicati sui siti del turismo 2.0, l della Guardia di Finanza di Venezia che ha svelato l di un sistema sommerso di locazioni. Il capoluogo veneto la prima grande citt italiana che tenta di stanare i furbetti del B gestori di centinaia di stanze, appartamenti o interi palazzi ad uso esclusivamente turistico accomunati dall dei fantasmi sia per il Fisco che per la banca dati comunale sull di soggiorno.

Conviene chiarirlo subito, non si tratta di bruscolini: tra campi, calli e canali il prezzo medio di una stanza di 108 euro per notte. Dal settembre 2015, nei confronti di circa 1.200 soggetti monitorati, sono stati complessivamente constatati ricavi non dichiarati per circa 2 milioni di euro, con IVA dovuta pari a circa 200.000 euro, sono state, inoltre, contestate irregolarit e/o mancato versamento dell di soggiorno per circa 120.000 euro e sono state elevate sanzioni amministrative per mancata comunicazione di locazione turistica per circa 60.000 euro. La mancata regolarizzazione dell e il mancato pagamento delle imposte sono le violazioni contestate.

investigativa spiegano le Fiamme Gialle culminata ieri con l di un intervento capillare, che ha visto l di circa 150 operatori tra finanzieri ed agenti della Polizia Municipale Nel corso dell sono stati avviati specifici controlli fiscali nei confronti di 14 soggetti considerati evasori totali, con, in aggiunta,
vendita ugg stretta contro i furbetti del B in otto mesi evasi 200mila euro di Iva e 120mila di tassa di soggiorno
l contestazione delle violazioni amministrative previste dalla disciplina regionale e comunale in materia turistica e, in 7 casi, con l dell presso il domicilio delle persone fisiche, autorizzato dalla Procura.

Nel contempo, sono state contestate violazioni amministrative ad ulteriori 15 soggetti non in regola con la normativa regionale e comunale in materia turistica. La task force di Finanza e Polizia Locale ha selezionato e sottoposto a controllo, a partire dallo scorso autunno, le posizioni di proprietari di interi immobili e singoli appartamenti. Un massiccia, senza precedenti in Italia. Gli specialisti delle Fiamme Gialle hanno creato un programma, denominato Network che consente di leggere in maniera sistematica le diverse offerte di appartamenti in locazione turistica presenti in Rete.

L scandagliando periodicamente il Web, cattura i dati presenti sulle piattaforme informatiche e li memorizza in un database, consentendo di selezionare i singoli locatori e di associare loro gli appartamenti offerti in affitto ai turisti, con tanto di prezzi e feedback ricevuti dai clienti. I dati cos reperiti sono stati integrati dai finanzieri e dagli agenti della Polizia Municipale attraverso l sul campo. Grazie a centinaia di sopralluoghi e all di questionari ai clienti, le informazioni raccolte sono state ulteriormente elaborate mediante l con le banche di Finanza, Comune e Regione. Dai controlli, emersa una variegata casistica di sistemi di evasione,
vendita ugg stretta contro i furbetti del B in otto mesi evasi 200mila euro di Iva e 120mila di tassa di soggiorno
tutti accomunati dalla mancata regolarizzazione dell e dal mancato pagamento delle imposte.

vendita ugg Convegno del Coordinamento Donne Spi contro femminicidio a Firenze

vendita ugg italia Convegno del Coordinamento Donne Spi contro femminicidio a Firenze

“Un fenomeno i cui numeri danni i brividi ha detto nel suo intervento la segretaria dello Spi Toscana Daniela Cappelli . Nel solo 2012 sono state 124 le donne uccise per mano di mariti, ex, compagni o conoscenti. Uccise perché donne. Nei primi mesi dell in corso siamo a 36 con una lista che si allunga di giorno in giorno”. Per questo il Coordinamento Donne Spi della Toscana ha deciso di fare della lotta alla violenza sulle donne un tema prioritario da portare nella contrattazione sociale e territoriale: per creare progetti che coinvolgano le scuole; i Comuni, le associazioni; per costruire una cultura del rispetto; “perché si investa nei Centri antiviolenza, nelle strutture che possono raccogliere l di donne in difficoltà ha detto Cappelli prima che sia troppo tardi”!L è stato aperto con la lettura dei nomi delle ultime tre vittimedi violenza Ilaria, Chiara e Alessandra mentre sugli scalini dell erano stati piazzate tante scarpe rosse per ricordare le troppe, donne ammazzate in Italia.E stato il Centro Antiviolenza Artemisia di Firenze ha comunicare i dati toscani sulle denunce di violenza.Nel 2012 sono state 1832 le donne che si sono rivolte ai 12 centri antiviolenza in Toscana: a Firenze il 25% delle donne che hanno chiesto aiuto hanno dai 30 ai 39 anni, il 10% supera i 60 anni e il 30% tra i 40 e i 49 anni.La violenza sulle donne non fa differenza di censo, ceto e regionalità e così anche di età ha spiegato la segretaria dello Spi Toscana, Daniela Cappelli: secondo i dati forniti da Telefono Rosa sono in aumento le donne anziane che denunciano le violenze subite in famiglia; negli ultimi anni si è registrato un numero crescente di casi nella fascia d’età che va dai 55 ai 65 anni.
vendita ugg Convegno del Coordinamento Donne Spi contro femminicidio a Firenze