ugg.com Il quotidiano con le notizie di Treviso e Provincia

ugg waterproof Il quotidiano con le notizie di Treviso e Provincia

TREVISO Stretto dalla crisi economica e con un procedimento di vendita all della casa familiare, un imprenditore del settore delle calzature, Lorenzo Meggetto, 67 anni, di Zelarino (Venezia), si ucciso in casa impiccandosi.

L era titolare della catena di negozi di scarpe

Il suicidio avvenuto ieri sera. Secondo quanto riferito dai familiari, l soffriva per i forti problemi economici della societ che gestisce sei negozi di calzature tra Mestre, Forl e Pordenone.

Lorenzo era fratello di Mario Meggetto, pioniere del gruppo di calzature omonimo, il cui marchio tra i pi noti del Nordest. Lorenzo aveva preso una propria strada, separata dal fratello, aprendo una catena con un proprio marchio che gli aveva dato soddisfazione fino al momento della crisi. Secondo quanto si appreso, l non avrebbe trovato appoggio dal sistema creditizio per superare questo momento di difficolt e le cartelle di Equitalia avrebbero aggravato la situazione. Pare che fosse gi stata avviata la procedura di pignoramento della sua casa.

“Era una persona per bene commenta uno dei familiari ha sempre pagato tutte le tasse. Quando si trovato in difficolt ha trovato le porte chiuse da chi fino a poco prima sembrava un valletto nel farlo accomodare nel proprio istituto. Aveva una grande dignit ed stato questo che l portato a compiere l gesto dopo che si visto pignorare la casa”.
ugg.com Il quotidiano con le notizie di Treviso e Provincia

ugg.com ROMENO INCASTRATO DA IMPRONTE Abruzzo Web Quotidiano on line per l’Abruzzo

ugg prezzi ROMENO INCASTRATO DA IMPRONTE Abruzzo Web Quotidiano on line per l’Abruzzo

L stato individuato e arrestato grazie alle impronte digitali e alle immagini della videosorveglianza l del furto al negozio di calzature Pittarosso di Bazzano, all commesso nella notte tra il 29 e il 30 settembre del 2015. del 1978, gi gravato da numerosissimi precedenti per reati predatori.

I carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di L guidato dal tenente Maximiliano Papale, lo hanno localizzato a Pescara con l dei militari del capoluogo adriatico.

Il 38enne si introdusse nei locali di un negozio attiguo e, dopo aver letteralmente sfondato una parete di carton gesso, riusc ad entrare nel negozio di scarpe.

Con una smerigliatrice e una grossa leva, poi, riusc ad aprire la cassaforte dove erano contenuti 5mila euro in contanti.

Nella stessa notte furono compiuti altri furti in esercizi commerciali, ma sono ancora in corso indagini per verificare se l sia sempre lo stesso.

Al negozio Pittarosso, per i carabinieri hanno ritrovato numerosi indizi: accanto ad uno dei due guanti che lo scassinatore ha abbandonato sul posto, stato trovato un mozzicone di sigaretta, e nei pressi della parete sfondata stato rinvenuto il coltello utilizzato per sfondarla.

Tutti oggetti sui quali sono state rilevate impronte papillari e profilo del Dna essenziali ad identificare l di detti elementi ai fini processuali, sono stati assicurati dalla correttezza con cui sono stati rilevati grazie alla perizia dei militari operanti impegnati nelle operazioni di sopralluogo.
ugg.com ROMENO INCASTRATO DA IMPRONTE Abruzzo Web Quotidiano on line per l'Abruzzo