ugg butte fisioterapia in crociera

ugg con bottoni fisioterapia in crociera

11:15 FFP, SERVONO 70 MILIONI ENTRO IL 30 GIUGNO 2018. SUNING VUOLE LA CHAMPIONS, A GENNAIO OPERAZIONI ALLA GAGLIARDINI 11:00 TS INTER, L’ARRIVO DI BASTONI ANTICIPATO A GENNAIO 10:45 ODDO: “INTER SQUADRA FISICA CHE VIVE SULLE INDIVIDUALIT. JANKTO? NON ANCORA PRONTO PER UNA BIG” 10:30 CDS INTER, DE VRIJ E GORETZKA OBIETTIVI PER GIUGNO 10:15 TS MERCATO INTER, PASSA TUTTO DA J. MARIO: SI LAVORA A UNO SCAMBIO CON PASTORE. MATA MKHITARYAN ALTERNATIVE 10:00 GDS VERSO SASSUOLO INTER, SPALLETTI PENSA A QUALCHE CAMBIO: DENTRO JOAO CANCELO E NAGATOMO? 09:45 TS BORSINO INTER: SCENDE RAMIRES,
ugg butte fisioterapia in crociera
SALE ALEX TEIXEIRA 09:30 CDS JOAO MARIO RISTABILITO: ORA PUNTA IL SASSUOLO 09:15 TS INTER, OBIETTIVO ESTERNO D’ATTACCO: DA VERDI A DEULOFEU, PASSANDO PER DI FRANCESCO: TUTTI I NOMI

EDITORIALE di Gabriele Borzillo

Finalmente, mi viene da dire. Finalmente siamo inciampati, con buona pace di quelli che il VAR vi aiuta, quelli che siete in alto solo per fortuna, quelli che ritiro la squadra dal campionato,
ugg butte fisioterapia in crociera
c un complotto per far andare avanti l quelli che abbiamo p.

ugg butte Convegno ragazzicaritas 2017

ugg official website Convegno ragazzicaritas 2017

Più di 200 ragazzi hanno partecipato al Convegno RagazziCaritas sabato 14 gennaio che si è tenuto nella Sala Storica dell’UGG. Erano presenti ragazzi provenienti da una ventina di parrocchie della Diocesi di Gorizia. Grazie alla bravura degli animatori dell’Estate Insieme dell’Unità Pastorale Salesiana i ragazzi hanno potuto ballare, cantare e giocare. Il grande gioco lanciato dagli animatori è stato un’occasione per riflettere sulla gioia del dono, perché come dice San Paolo c’è più gioia nel dare che nel ricevere. A conclusione di un breve momento di preghiera don Paolo Zuttion, direttore della Caritas diocesana, ha descritto le immagini che suor Carine Neveu ha inviato dal campo profughi a Erbil nel Kurdistan irakeno dove vivono 7.000 persone, di cui 500 bambini, tutti fuggiti dalla guerra dell’ISIS. Le offerte che i Ragazzi Caritas hanno raccolto durante l’Avvento, grazie alle loro rinunce, saranno devoluti per la scuola e l’oratorio per i bambini profughi dove opera suor Carime.

Durante il Convegno don Valter Milocco, direttore della Migrantes diocesana, ha riproposto ai ragazzi la possibilità di iniziare uno scambio epistolare con le comunità cristiane argentine dove nell’800 molte famiglie isontini sono migrate in cerca di un luogo migliore dove vivere.
ugg butte Convegno ragazzicaritas 2017