mocassino ugg La tua casa è pronta per un cucciolo di cane

borse ugg La tua casa è pronta per un cucciolo di cane

Non esistono cuccioli che appena arrivati in una nuova casa non causino qualche danno. Sebbene chi vi dà il cane vi riempia di rassicurazioni, sappiate che il nuovo arrivato ha bisogno di un certo tempo (di solito molto breve) per conoscere la sua nuova abitazione e per imparare a viverla rispettando le regole.

2 ciotole: una per l’acqua e una per il cibo, meglio in acciaio inox perché sono più igieniche, e della misura adatta alla razza, non al cucciolo! Non è utile cambiare ciotola via via che cresce.

1 tappetino imbottito: della misura giusta per la sua taglia di adulto. Mettete il tappetino sotto un tavolo, sotto una scrivania, ma anche in uno scatolone se il cane è molto piccolo. Deve sentirsi protetto, come racchiuso in una tana.

Qualche giocattolo: uno straccio arrotolato e annodato, una vecchia ciabatta sono già dei divertentissimi giocattoli per i cuccioli. Se li volete acquistare scegliete quelli che vi piacciono, ma evitate palline e giochi con fischietti all’interno. Così come i bambini, anche i cuccioli rischiano il soffocamento ingoiando gli oggetti troppo piccoli. Per lo stesso motivo, tra le palline, scegliete quelle con attaccata una cordicella.

1 trasportino: indispensabile per trasportare il cucciolo in macchina. E che sia della misura adeguata, vale a dire dove il cucciolo può stare comodamente in piedi e seduto. Tutto qui!
mocassino ugg La tua casa è pronta per un cucciolo di cane
Per il momento non ha bisogno di altro.

All’arrivo del cane in casa conviene togliere dalla sua portata tutti gli oggetti preziosi o a voi cari: il vostro piccolo amico potrebbe correre e buttare giù un vaso di gran valore o una lampada appoggiata da sempre su un tavolino basso. Giocate d’anticipo dunque: spostate sui piani alti tutti gli oggetti da salvare, in attesa che il cane abbia imparato a muoversi nel suo nuovo ambiente.

Non sarà però possibile togliere dalla loro portata gambe di tavoli o sedie e mobili. E i cani, si sa, adorano rosicchiare: allora sacrificate una vecchia scarpa che possa liberamente mordicchiare e riuscirete a salvaguardare mobilio (e scarpe nuove!).

Mettete al sicuro gli oggetti, ma mettete anche al sicuro il vostro cane. Ci sono delle precauzioni da osservare all’arrivo di un cucciolo in casa. Ecco alcuni oggetti che sono tra le principali cause di incidenti con gli animali domestici:

il ferro da stiro e i suoi cavi;

oggetti pesanti alla portata del cane, che possono crollargli addosso procurandogli del male;

tutto ciò che potrebbe essere urtato e cadergli addosso, come le scale e le stesse assi da stiro appoggiate al muro.

Per quanto si voglia insegnare a non sporcare, c’è qualcosa di assolutamente inevitabile: la caduta del pelo. Alcune razze lo perdono durante tutto l’anno, altre nei periodi di muta.

I peli si raccolgono facilmente con un passaggio di aspirapolvere su pavimenti, tappeti e tappezzerie. Ma per evitare di mettersi continuamente all’opera con l’aspiratore, il consiglio è quello di rivestire divani e poltrone con coperture facilmente estraibili e lavabili. Basta togliere le coperture e il vostro salotto sarà pronto per gli ospiti e le potrete lavare ogni volta che serve.

All’arrivo di un cucciolo in casa, usate questi piccoli suggerimenti per accoglierlo bene e per aiutarlo fin da subito a crescere serenamente nel suo nuovo ambiente e con la sua nuova famiglia. Non spaventatevi davanti a cuccioli attivi e giocherelloni. Devono solo imparare le regole e lo faranno in fretta!
mocassino ugg La tua casa è pronta per un cucciolo di cane

mocassino ugg Second Life

outlet ugg australia Second Life

Ho un passato da Come quasi tutta la popolazione nerd di sesso maschile, che negli anni era adolescente, passavo gran parte della giornata postscolastica con Space Invaders, Asteroid, PacMan, e tutti quei videogames bidimensionali entrati nel vocabolario con il termine io amavo particolarmente il semisconosciuto Pooyan (per la cronaca).

Un pò perchè ha dei numeri spaventosi (circa 60.000 utenti 1 anno fa, 1 milione di utenti lo scorso 18 ottobre, quasi 1,7 milioni oggi): qualcosa di interessante deve pur esserci, per avere un tasso di crescita simile!.

Un pò perchè, in Second Life, girano soldi veri (e parecchi): tu guadagni Dollars (la valuta locale), e la cambi in dollari americani (secondo questo tasso di conversione).

E quando ci sono di mezzo i soldi, si muovono le aziende, come Reuters, che ha la sua filiale virtuale all di questo mondo sintetico.

O Sun, che in occasione del suo in Second Life ha tenuto pure una conferenza stampa (ovviamente O Reebok, che ha aperto un negozio di scarpe

che è stato preso d dalla Second Life Liberation Army, con tanto di video che immortala l E ovviamente c il caso eclatante di chi riesce ad arricchirsi a tal punto da finire sulla copertina di Business Week:

Anshe Chung, che ha fatto la sua fortuna vendendo case di pixel, il primo maggio festeggiava i suoi 250.000 dollari, e in questi giorni pare abbia quadruplicato la cifra: 1 milione di dollari in 2 anni e mezzo, partendo da un investimento di 9,95.

Devo stare lontano da Second Life, è meglio

Icelord 1 dicembre 2006

E da un po che ci sto girando intorno. Da ex wowdipendente ho paura ad avvicinarmi ma il fenomeno mi icuriosisce fuori maniera. Ho già creato l ma non ho ancora avuto il coraggio di scaricare ed installare il client.

Prima o poi lo faccio, magari approfitto delle vacanze di Natale.

Cmq il fenomeno è singolare e davvero è un nuovo mondo da scoprire e nel quale fare affari ed avere rapporti.

Vedrò di avvicinarmi come e non come utente, magari salvo un po di soldi e mangari ne entrano anche

CHI SONO Mi chiamo Davide Pozzi, online sono da sempre conosciuto col soprannome di “Tagliaerbe”. Lavoro e vivo grazie a Internet dal lontano 1995.

Attualmente mi interesso e mi occupo di Web Marketing, con un occhio particolare al posizionamento su Google: in pratica sono un Consulente SEO.

Il mio obiettivo è quello di dare valore e aumentare le conversioni (in poche parole, il fatturato) di tutti i miei clienti e partner, eticamente.

DI COSA PARLO Sul TagliaBlog parlo principalmente di Web Marketing e di tutti i temi che girano attorno a tale disciplina.

Qui troverai un sacco di contenuti su SEO (ovvero posizionamento sui motori di ricerca), Social Media Marketing, Advertising (campagne pubblicitarie e affiliazioni) ed Editoria Online.
mocassino ugg Second Life