scarpe ugg smascherata truffa internazionale

ugg adirondack boots smascherata truffa internazionale

Peccato che dietro a questo sito si celasse, in realtà, una consolidata “triangolazione transfrontaliera del falso” che dalla Cina, esportava calzature UGG contraffatte verso la UE, con destinazione Olanda e, successivamente, da lì tramite il vettore poste, verso l’acquirente finale sul territorio Italiano. La fantasia, peraltro, non mancava agli ideatori della maxi truffa i quali hanno ben pensato di registrare il sito in Olanda utilizzando il nome di un noto prodotto calzaturiero di altra griffe ovvero “Air Max”.I finanzieri del Nucleo Mobile della Tenenza di Tirano, hanno accertato che, una volta effettuati gli ordini telematici, l’accredito avveniva su conto corrente acceso a Pechino, mentre i contatti telefonici indicati nel sito consentivano di localizzare l’utenza telefonica in Shenzhen, notoriamente “capitale del falso”. Le Fiamme Gialle hanno dunque richiesto ed ottenuto il sequestro e l’inibizione del sito su ben 68 provider, a ciò coadiuvati, nell’esecuzione delle articolate indagini tecnico informatiche, da finanzieri specializzati in “computer forensics e data analisys. Sono tuttora in corso indagini atte ad individuare i componenti della rete criminale del falso.
scarpe ugg smascherata truffa internazionale