lynnea ugg boots Associazione Culturale Civiltà LaicaAssociazione Culturale Civiltà Laica

ugg abbie Associazione Culturale Civiltà LaicaAssociazione Culturale Civiltà Laica

Commenti recentiAlex su La farsa di Medjugorje: chi comanda in Vaticano?Aldo su La farsa di Medjugorje: chi comanda in Vaticano?Alex su La farsa di Medjugorje: chi comanda in Vaticano?Alex su Medjugorje, è tutto falsoAlexJC72 su Lo ius primae noctis non è mai esistito, evviva il medioevo!Stefano Dalla Casa su Lo ius primae noctis non è mai esistito, evviva il medioevo!Luca su Medjugorje, è tutto falsoDagoberto Frattaroli su Charlie non merita i ciarlatani

Il sito di Civiltà Laica è stato creato da Katapulta Design

I documenti presenti sono pubblicati sotto una Licenza Creative Commons SelezionataLe immagini pubblicate su Civiltà Laica sono reperite in rete e ritenute di libera circolazione in quanto prive di dicitura indicante l’autore o la riproduzione riservata. 91044120557

Questo sito/blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato in base a tempistiche casuali ed imprevedibili. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n62 del 7.03.2001.

Che esiste una deriva dei continenti, cioè una spaccatura sempre maggiore tra il complesso dei paesi dominanti che chiamiamo “Occidente” [1] e la grande varietà dei paesi dominati. Una spaccatura non solo economica, ma che riguarda lo stesso modo in cui gli esseri umani vivono la propria vita.

Nella sua famosa opera, Samuel Huntington dedica più spazio alla “civiltà islamica” che alla stessa “civiltà occidentale”. La domanda principale che lui si pone, dunque è, “perché loro sono strani, e come possiamo controllarli?”

Mentre l della deriva pone l proprio sul continente che si muove di più, e quindi si allontana di più dagli altri: il continente Occidente. La domanda fondamentale diventa così l che ci competa: “perché noi siamo strani, e come possiamo controllarci?”

La deriva dei continenti è inseparabile dal grande rimosso, cioè dalla questione dell Ma è anche inseparabile e qui sorgono problemi con i marxisti “tradizionali” [2] da tutto l che l e cioè da elementi mitici, mediatici, religiosi e comportamentali.

La faccenda delle vignette è grottesca, e questo non è casuale.

Gli sciocchi ci incitano a confrontare la “libertà di stampa dell con “le dittature del Terzo Mondo”.

Hanno ragione, ma la cosa non ha nulla a che vedere con un modello superiore di civiltà. Semplicemente, noi viviamo nell del capitalismo totalitario, dove sono le imprese, e non più i politici, a decidere del nostro destino.

Ora, i media sono tra le principali imprese dei nostri tempi. E quindi la libertà di cui gode oggi chi ha la fortuna di possedere i media è uguale alla libertà di cui gode chi oggi ha la fortuna di possedere una finanziaria.

La questione non è la libertà di espressione, ma quella completamente diversa, della libertà dell mediatica.

Tolto il freno della politica, la concorrenza tra prodotti mediatici genera un ottundimento della sensibilità e una ricerca di forme sempre più elementari e quindi infantili per attirare l passati così in meno di quindici anni dal piano ancora nobile della letteratura, con lo scandalo Rushdie, a ciò che il blog Haramlik definisce, fare pappappero a Maometto.

Ogni sistema economico genera un proprio tipo umano. Quello dei media, ha prodotto la casta dei guitti che sanno conciliare l scandalistico con la predicazione moralistica.

Lo scandalo senza contenuto è la sua forma tipica di espressione: la televisione ha creato la colorita presenza di Vladimir Luxuria [3], i pruriti erotici del Grande Fratello e l di Amedeo d che ogni settimana a Domenica In racconta come procede la sua gravidanza.

Nel ciclo dell culturale, lo scandalo crea l della trasgressione, e quindi diventa una falsa ribellione. Perciò, sono spesso le persone che si ritengono di sinistra a gettarsi a difesa dello scandalo senza contenuto, contro i presunti bigotti che lo criticano.

In realtà, lo scandalo senza contenuto è trasgressivo quanto un bordello per soldati gestito dall mentre si raggiungono vette sempre più immaginifiche di pratiche sessuali, la disciplina generale non viene mai messa in dubbio.

Possiamo capire così alcuni aspetti della vicenda delle vignette.

Prima di tutto, è assurdo proporre un confronto tra la “libertà di stampa” in Europa e nei paesi islamici.
lynnea ugg boots Associazione Culturale Civiltà LaicaAssociazione Culturale Civiltà Laica