Giochi sul Nostro Tavolo

Ogni squadra di cavernicoli riceve un identico set di blocchi di legno ed un piano cartonato con un lato scuro ed uno chiaro (che in alcuni casi funge da tetto, in altri da base, rampa o altro). L riceve invece la clava gonfiabile. Ogni architetto gira quindi una carta progetto; su di essa raffigurata una costruzione che i due cercheranno di far riprodurre alle rispettive squadre il pi velocemente possibile.

Per aggiudicarsi il round l una volta completato il monumento deve gridare e battere tre volte la clava sul tavolo (mantenendo intatto il monumento): a questo punto gli avversari verificano che la costruzione non abbia errori e nel caso la squadra vince la carta che vale tanti punti quanti indicati. In caso di errori invece viene presa e messa girata e vale 1 punto. La prima squadra ad arrivare a 10 vince la partita.

La parte pi divertente del gioco che essendo cavernicoli le capacit comunicative sono limitate: come vedete dallo schema riassuntivo sotto si possono usare solo specifici gesti (per indicare di quale pezzo si parla) abbinati a suoni primitivi per indicare cosa farci (che se ripetuti 2 volte valgono il contrario: ad esempio significa muovi il pezzo a sinistra mentre kaghingu significa spostalo a destra). A questi si aggiunge la clava gonfiabile: se colpisci un operaio sulla testa due volte significa che quello che ha fatto sbagliato, se lo colpisci una volta sola invece vuol dire che ha fatto bene l pu anche colpirsi ripetutamente da solo per correggersi indicando un proprio errore. Il vero tocco di genio a mio parere la clava gonfiabile che non solo divertente e soddisfacente da usare ma brandita aiuta a entrare nella parte del cavernicolo. Non quindi il caso che ne siano state fatte molte edizioni e localizzazioni in varie lingue.

Inutile dire che, regolamento a parte, il gioco indipendente dalla lingua anzi forse il gioco pi indipendente dalla lingua che esiste in commercio visto che obbliga tutti i giocatori a parlare cavernicolo. ^__^

Come molti party game il suo successo si basa soprattutto sul gruppo di gioco che determina il livello di divertimento in base a quanto si lascia andare. Va comunque detto che questo gioco prende velocemente e la parte fisica (clava e gestualit) lo rende immediatamente buffo.

Hai qualche aneddoto da raccontarci riguardo la nuova edizione targata FFG?

Riguardo a Ugg Tect purtroppo non ho molto da dire, FFG ha preso il lavoro dei tedeschi e l rivisto a modo suo: ne venuto fuori un ottimo lavoro. In questo caso per le localizzazioni non coinvolgono gli autori, e infatti alcuni particolari sono cambiati.

Quali sono stati i cambiamenti principali?

Ad esempio le carte progetto non hanno piu la vista dall nell della carta, che poteva essere utile per le costruzioni piu complesse e le clave sono pi chiare (color Nutella, direbbe Charlie). Forse anche i comandi sono stati cambiati, ma non ci giurerei (non sapendo il tedesco diventano difficili i confronti tra questa edizione e quella tedesca da cui parte).

Sono previste altre localizzazioni del gioco?

La FFG ha acquisito i diritti mondiali e vuole produrlo nel maggior numero di nazioni possibile. Per ora uscito in Olanda, Cina, US, e non ricordo dove altro Francia e Spagna con EDGE/SIMBA ne hanno fatto una versione per i loro supermercati che utilizzava anche uno spot video spagnolo piuttosto divertente per chi volesse vedere il promo di Trogloditargh questo il link.

Giusto per complicare le cose, ogni nazione ha ideato il suo titolo. Giochi Uniti ne ha acquisito la licenza italiana nel 2012, chiamandolo Aargh Tek, e promuovendolo per le fiere in versione gigante, con belle ragazze in costume preistorico sontuoso!

Verzauberten Rumpelriesen realizzato con Charlie Lanzavecchia, il gioco dei giganti fracassoni presentato in un anteprima proprio su queste pagine. Era uno dei miei desideri pi grandi riuscire a pubblicare un gioco con quella che reputo una delle migliori case del settore, la Drei Magier.

Penso che i giochi per bambini meriterebbero maggiori attenzioni, e mi fa piacere che ne trattiate sul vostro sito con la stessa attenzione che dedicate ai gioconi da gamer. I miei impegni da consigliere comunale della mia citt. Piossasco, mi impediscono di dedicare il tempo necessario a progetti pi impegnativi, mentre i giochi per bambini e i partygames sono pi facili e veloci da sviluppare.

Hai altri progetti in cantiere di cui vuoi/puoi parlarci?

A parte la riedizione a grande richiesta di Kragmortha dopo ben 5 anni di assenza dagli scaffali, non ci sono ancora giochi confermati in uscita. Ma quest sto preparando una Essen davvero ambiziosa, con ben 13 appuntamenti in due giorni e 7 8 giochi da mostrare. Molti di questi proto sono stati concepiti a quattro mani con giovani autori che stimo molto; sono convinto che nei prossimi anni ne sentiremo sempre pi parlare. Mi piace molto il confronto con gli altri autori, almeno con quelli che accettano di collaborare. Come dice Faidutti, preferisco pubblicare due giochi con un altro autore piuttosto che uno da solo.

Indipendentemente dal nome per, l del gioco non cambia. I giocatori vestiranno i panni di architetti prestorici che, non avendo ancora sviluppato un linguaggio, cercheranno di far costruire ai propri operai le loro opere utilizzando solo suoni gutturali, gesti e clavate sulla testa.

Parlo dei componenti solo sulla base delle foto disponibili in rete. A quanto pare non sono molto diversi da quelli delle versioni gi in commercio (come ad esempio l Heidelberger). Fantasy Flight ha deciso un cambio di look puramente estetico, optando per disegni dal tono un po pi serio e cupo e meno cartoon delle cover delle edizioni passate. Questioni di gusti ma credo che questo stile non sia adatto e non renda giustizia al tipo di gioco e devo dire preferivo l con il cavernicolo che si prendeva a clavate con la lingua di fuori e un bernoccolo in testa.

Per il resto abbiamo una serie di pezzi in legno (ma non mi stupirei che diventassero in plastica nella nuova edizione) e una carta, nel dettaglio due cilindri (uno bianco e uno blu), due blocchi (uno verde e uno giallo), un tetto rosso piramidale e una carta basamento. Abbiamo poi una serie di carte che mostrano gli elementi costruttivi disposti in un determinato ordine, uno stand riepilogativo in cartoncino per ogni giocatore e il pezzo forte ben due clave gonfiabili con cui ancora prima di cominciare la partita finirete per fare a mazzate.

Dal punto di vista produttivo sicuramente non deluder e la grafica (che vi piaccia o meno) in un partygame del genere passa rapidamente in secondo piano e non impedir certo il divertimento e la caciara.

Il gioco un partygame comunicativo in senso lato, non vi serviranno parole ma solo versi e gesti di vario tipo riassunti bene nell stand riepilogativo. I giocatori si suddividono in squqadre. L di turno guarda una carta progetto che mostra gli elementi architettonici disposti in un determinato modo.

I suoi compagni di squadra (gli operai) senza vedere la carta cercheranno di costruire l seguendo le indicazioni dell Questi potr utilizzare i gesti codificati per indicare i singoli pezzi (ad esempio batter il piede per indicare il cilindro bianco) e dei versi per indicare come posizionare il pezzo (ad esempio Kaghingu per posizionarlo a sinistra e Kaghingu Kaghingu per posizionarlo a destra).

L potr inoltre segnalare agli operai la riuscita o il fallimento di una mossa utilizzando la propria clava (un colpo in testa all per indicare OK e due colpi per indicare SBAGLIATO, mentre potr darsi un colpo in testa per annullare l comando dato). Le squadre giocano a turno e gli avversari valuteranno la riuscita dell Ogni carta vale un determinato numero di punti a seconda della difficolt.