commento di Lino Sorrentino

di LINO SORRENTINO (VIP HAIRSTYLIST) Si conclusa la notte pi attesa dell’anno, la kermesse che pi di tutte attira telecamere di tutto il mondo. La 89 esima edizione delle statuette premia una squadra italiana per “Miglior trucco e acconciatura”. Un riconoscimento dovuto e meritatissimo che mette in risalto la grande professionalit che da sempre ci contraddistingue, un indotto che coinvolge migliaia di lavoratori tra hair e makeup artist, in particolare Alessandro Bertolazzi e Giorgio Gregorini, che hanno lavorato a Suicide Squad.

Gli altri due film candidati ( l categoria in cui sono nominati solo tre film) erano il film svedese A Man Called Ove e Star Trek Beyond. Nel ringraziare per la vittoria, Bertolazzi ha dedicato il premio a tutti gli immigrati; Gregorini lo ha invece dedicato a sua moglie, morta da poco. Superata la grande gaffe dell’errata busta, vince l’Oscar come miglior attrice protagonista Emma Stone per la superba interpretazione nel musical La La Land. La magica serata ci mostra anche il lavoro di migliaia di stilisti, truccatori e parrucchieri. Personalmente? The winner is. Emma Stone! Stupenda in abito Givenchi, attraversa il red carpet in assoluta semplicit e indossando un look da diva del passato, capelli sciolti in un fantastico colore biondo fragola e makeup nei toni del pesca e rossetto bordeaux. Si conferma come miglior taglio capelli anche per il 2017 col lob, rivisitato ma pur sempre un caschetto, intramontabile, sempre attuale e soprattutto da Oscar!