ugg australia originali scontati L’arte dell’intreccio e del ricamo a Bagno a Ripoli e a Signa

ugg ultimate short L’arte dell’intreccio e del ricamo a Bagno a Ripoli e a Signa

Per celebrare l’intreccio della paglia, arte di antica tradizione nel territorio fiorentino, mercoledì 4 aprile alle 17,30 sarà inaugurata a Bagno a Ripoli la mostra dal titolo Fili preziosi. L’arte dell’intreccio e del ricamo a Bagno a Ripoli e a Signa (aperta con orario 15,30 19,00 il sabato; 10,00 12,30 / 15, 30 19,00 la domenica e i festivi). Presso l’Oratorio di Santa Caterina i visitatori potranno ammirare opere spesso etichettate con l’appellativo di ‘arte minore’, rivivendo i cambiamenti nel gusto della moda maschile e femminile dai primi del Novecento fino agli anni ’70,
ugg australia originali scontati L'arte dell'intreccio e del ricamo a Bagno a Ripoli e a Signa
attraverso manufatti che mostrano il mutare dello stile e il susseguirsi delle fogge di cappelli, borse, scarpe in paglia, rafia, treccia, tutti provenienti dal territorio di Signa.

Le due città hanno infatti avviato da qualche anno un importante gemellaggio, dando vita ad un progetto di scambio per salvare e valorizzare questa attività manuale che, attraverso i secoli, ha raggiunto livelli di abilità tecnica e di espressione artistica d’eccellenza, rappresentando al contempo un’importante realtà produttiva locale. Bagno a Ripoli è nota per i suoi preziosi ricami, mentre Signa è diventata famosa in tutto il mondo per la laboriosa arte dell’intreccio della paglia già a partire dai primi decenni del XVIII secolo, da quando cioè,
ugg australia originali scontati L'arte dell'intreccio e del ricamo a Bagno a Ripoli e a Signa
con i suoi raffinati manufatti, ha cominciato a incidere in maniera determinante nelle vicende del costume dell’Occidente. così che questa esposizione sarà affiancata da una seconda a Signa, dove sarà inaugurata presso l’Oratorio di Santa Maria in Castello sabato 21 aprile, che permetterà di visitare la splendida rassegna di tessuti liturgici tratti dagli armadi delle sacrestie di tante chiese del territorio comunale di Bagno a Ripoli. Entrambe le mostre resteranno aperte fino al 24 giugno 2007 con biglietto di ingresso di euro 2,50.

I manufatti esposti sono contenuti nei due cataloghi illustrati editi da Polistampa all’interno della collana Testi e Studi diretta da Roberto Lunardi: La manifattura della paglia nel Novecento, a cura di Maria Emirena Tozzi Bellini (pp. 160, euro 12) e L’arte del ricamo nel territorio fiorentino dal Cinquecento al XX secolo, a cura di Laura Casprini Gentile e Maria Emirena Tozzi Bellini (pp. 80, euro 10).

Un evento unico, anzi doppio, che rende omaggio al genio creativo, ma anche al fiuto imprenditoriale di uomini e donne che hanno reso il loro lavoro una vera e propria arte,
ugg australia originali scontati L'arte dell'intreccio e del ricamo a Bagno a Ripoli e a Signa
contribuendo al contempo al benessere e alla prosperità di tutto il territorio.