botas ugg Riccardo Lacchinelli e il suo nuovo sponsor Snobs

prezzi ugg italia Riccardo Lacchinelli e il suo nuovo sponsor Snobs

“Sono scarpe comodissime, la prima cosa che ho preteso. Dopo di che sono ‘funamboliche’ e rispecchiano il mio carattere, il mio personaggio. E inoltre ho subito accettato questa proposta perché si tratta di uno dei rari casi che uno sponsor extra settore e che non c’entra col poker e col gambling si avvicina al nostro mondo”.

Riccardo Lacchinelli è pronto per volare all’Ipt di Nova Gorica con i fedelissimi MrMojoRising e Dinobreak, compagno nello Snai poker team, per giocare e difendere il titolo e presentare il suo nuovo sponsor Snobs! “E’ un brand di un’azienda di calzature di un certo livello. Scarpe estrose che rispecchiano il mio carattere. Calzature che colpiscono e stupiscono proprio come me al tavolo da gioco e nella vita”, racconta il Funambolo.

Ma prima di stringere l’accordo una raccomandazione importante: “Sembra una cavolata ma ho chiesto e ho voluto sapere se le scarpe erano comode. Stando 10 ore al tavolo non avrei indossato scarpe scomode neanche per milioni di euro. Ma ho potuto testare che sono davvero splendide”.

Snobs, un brand già molto conosciuto a livello nazionale: “E’ di Torino e ha tra i soci Charlie Gnocchi, fratello di Gene, che avrete visto in tv su Striscia la Notizia e avrete ascoltato in radio su 105 o su RTL 102.5 con la trasmissione Alto Godimento”. Attualmente è con Alessandro Greco sempre in radio nel fine settimana”.

Come nasce l’accordo? “Diciamo che è una cosa ev+ per tutti e due, per me e per Snobs. Nasce dalla simpatia che alcuni in azienda hanno per me. Poi ho conosciuto i soci e siamo giunti a questa idea. In realtà il target è perfetto visto che tra i miei fan ho gente giovane e giovanissima che potrebbe fare al caso loro. Vedremo cosa succede, è un buon accordo che potrebbe continuare con maggiore successo ancora”.

Visto che è tempo di sfide Lacchi ne lancia una delle sue: “Invito Carlo Savinelli a indossare ai prossimi eventi delle comode scarpe da ginnastica magari nere e grigie. Mentre per Giuliano Bendinelli vorrei degli stivali da alligatore caucasico, introvabili sul mercato, al costo di 150mila euro a scarpa insomma”, se la ride il Funambolo.

Comunque una buona cosa per il settore questa qua: “Sì decisamente. Speriamo di aprire una piccola breccia visto che dall’extra settore sono arrivati davvero pochi sponsor per i poker players. Per me invece spero di trovare anche uno sponsor per le mie fans femminili, magari un’azienda di boxer. Non so Dolce potrebbero essere interessati all’articolo?”. L’importante è specificare. Guardare e non toccare! Good luck Lacchi e Snobs.
botas ugg Riccardo Lacchinelli e il suo nuovo sponsor Snobs