ugg of australia UNA LETTERA DI CARTA

ugg stivali sito ufficiale UNA LETTERA DI CARTA

” Non ci sono per nessuno oggi pomeriggio”.

Miriam raggiunge rapidamente il suo ufficio gettando appena uno sguardo verso la sua segretaria che se ne sta seduta alla reception, e che sussulta con un cenno di assenso.

La riunione di lavoro è durata tutta la mattinata e chissà in quanti lavranno cercata. Scorre tra i numeri e scorge un SMS di suo figlio che “batte cassa” uno del suo ex marito (solo noie) e alla fine trova ciò che cerca.

Il messaggio dellAgenzia di viaggi che le conferma il volo per venerdì.

“E tutto prenotato Dottoressa, ha fatto le vaccinazioni? Ci chiami per i dettagli.”

Miriam sorride sfilandosi le scarpe e slacciandosi la giacca dellimpeccabile tailleur antracite.

Manderà una mail dallaereo alla sua segretaria ma non indicherà i recapiti, vuole essere lasciata in pace almeno per un pò.

Alza il volume del cellulare, accende il computer ,e una e mail e un SMS si accendono contemporaneamente.

e lSMS è di Luca : ” Ti amo. Chiamami.”.

A volte è costretta a saltare il pranzo, a mangiare un panino dallestetista, o a cenare a base di frutta tropicale nel bel mezzo di un appuntamento erotico.

Tanto per cominciare era scritta a mano con calligrafia incerta inchiostro blu, busta un pò stropicciata, come se fosse stata trattenuta a lungo tra le mani di chi laveva scritta prima di essere spedita, e non aveva mittente.

Miriam esita un pò prima di aprirla e si sente insolitamente emozionata.

Come quando si ascolta un disco di vinile che riproduce il respiro e le vibrazioni emotive di chi sta interpretando la musica, vivendola sul filo di un brivido.

“Quando alcuni anni fa decidemmo di non vivere assieme lunico vero amore della nostra vita, facemmo una scommessa.

Che ci saremmo ritrovati cinque anni dopo per leggere dentro di noi. Ricordi?

Io ora sono quì, perchè tu sei sempre e più che mai VIVA dentro di me.

Sono quì per ricordarti il nostro appuntamento, e per sapere se anche tu stai sentendo le stesse cose dentro di te.”

In fondo alla lettera, la firma e un numero di cellulare.

Miriam emozionatissima legge più volte quel foglio scritto a mano, che rivela al tatto e alla vista tutta la partecipazione emotiva di chi lha scritto. Annusa la lettera e un aroma sottile la sommerge di palpiti, avverte il crepitio della carta sotto i polpastrelli, ed è come se il tempo non fosse mai passato.
ugg of australia UNA LETTERA DI CARTA