stivali ugg bambina utilizzo degli elementi link rel

yoox ugg utilizzo degli elementi link rel

La paginazione, ovvero la suddivisione in più pagine del contenuto, ma soprattutto la sua gestione lato SEO, è spesso causa di confusione; in particolar modo perché la tendenza comune è quella di utilizzare l link rel= di tutte le pagine dalla seconda in poi verso la prima pagina.

Con contenuti paginati si intende una varietà di situazioni che possono spaziare dal blog, con un articolo suddiviso in più parti, all con più pagine di prodotti per una stessa categoria e, come indicato anche da Maile Ohye nel video qui sotto,

l del canonical per la gestione di contenuti paginati non è corretta, ma al suo posto è consigliabile l di altri due elementi link che sono: rel= e rel= Così come il canonical fornisce un indicazione per Google in merito alla gestione dei contenuti duplicati, rel=prev e next riescono a suggerire in modo preciso la relazione consequenziale che esiste tra più pagine.

I vantaggi nell di questi elementi sono (principalmente):

permettere a Google di indicizzare meglio queste pagine vedendole come una sorta di unica pagina; permettere al motore di ricerca di scegliere la pagina della serie che potrebbe rispondere al meglio alla ricerca dell Come implementare gli elementi rel= e rel= L dei due elementi è molto simile a quella del canonical, infatti le indicazioni relative alla pagina precedente e alla pagina seguente dovranno essere inserite all dell del sito.

Poniamo di avere un blog che offre recensioni di prodotti suddividendo ogni recensione in 3 pagine principali:

Panoramica Prodotto Test prodotto Conclusioni In questa situazione l del canonical non sarebbe solo sbagliato, ma potenzialmente deleterio ai fini della comprensione da parte di Google di queste tre pagine e del loro posizionamento.

Per l degli elementi rel= e rel= si dovrà quindi procedere nel modo seguente:

Pagina 1 “Panoramica Prodotto”

Nella prima pagina il riferimento di sequenza sarà soltanto la seconda pagina per cui avremo:

Gestione della paginazione negli e commerce Se l precedente può sembrare quasi banale, il discorso negli e commerce cambia drasticamente in quanto ci sono alcuni elementi che vanno a complicarne l tra cui:

l dei filtri e di ordinare i prodotti;
stivali ugg bambina utilizzo degli elementi link rel
la presenza di parametri di referrer (campagne pubblicitarie che conducono al sito). In tutti questi casi la paginazione va gestita separatamente. Dovremo infatti, prima di tutto, consolidare la duplicazione, indicando a Google la pagina di riferimento da prendere in considerazione per il posizionamento che in questo caso sarà:Successivamente ci sarà da indicare la sequenza di pagine mantenendo però tutta la parte parametrica quindi le pagine da prendere in considerazione saranno:

Nell della prima pagina avremo quindi

Così facendo avremo indicato a Google quale pagine è da prendere in considerazione come riferimento, alla luce della duplicazione di contenuto e contemporaneamente indichiamo al motore di ricerca di considerare tutte le pagine come facenti parte di una sere.

Quando non servono gli elementi rel= e rel= In alcune situazioni può capitare che il contenuto sia paginato, ma esista anche una versione in cui è possibile vedere tutti gli elementi in un pagina.

il caso ad esempio di alcuni e commerce che danno agli utenti di vedere quantità diverse di prodotti per pagina: 20 elementi, 50 elementi, 100 elementi, tutti i prodotti.

In questo caso la gestione della paginazione non è necessaria, ma è sufficiente un canonical verso la pagina all

Informazioni utili Nonostante gli elementi rel= e rel= prevedano l sia di indirizzi assoluti che relativi, il consiglio è quello di utilizzare sempre la forma assoluta.

importante che ogni pagina contenga un solo elemento rel= e un solo rel= in quanto, come già detto, servono a indicare la pagina precedente o successiva più vicina.

Per quanto l di questi elementi possa risultare, a volte, leggermente complesso nella sua visione teorica,
stivali ugg bambina utilizzo degli elementi link rel
al momento dell risulta molto più semplice.